muti.ch>attualità

L’Europa riconosciuta.

 




Secondo spettacolo: Autunno 1778

Da “Gazzetta di Milano” del 30 settembre 1778

“Terminata mercoledì scorso la rappresentazione del primo spettacolo Europa riconosciuta, esposto in questo nuovo Teatro all’occasione del suo aprimento da’ cittadini e da’ forestieri un sempre continuato applauso, fu nella sera di sabato dato principio alla rappresentazione del secondo col nuovo Dramma della Troja distrutta dello stesso Sig. Verazj Poeta, e Segretario di S.A.E. Palatina”.


Nel pomeriggio del 28 maggio 1778 era stata fatta una prova, con numerosi strumenti ad arco e a fiato  per il controllo dell’acustica della sala.

Si era pure proceduto ad un’audizione di musica vocale di Salieri, di cui viene riferito nella Gazzetta di Milano del 3 giugno di quell’anno.



Nel 1776 il Teatro Ducale, dopo un veglione, era stato completamente distrutto dalle fiamme e Maria-Teresa, imperatrice d’Austria e duchessa di Milano aveva accolto la richiesta degli abbonati del Teatro ed aveva accordato il permesso di costruire il nuovo teatro che doveva diventare il Teatro Reale e Ducale della Scala.


L’architetto Giuseppe Piermarini era stato incaricato della costruzione del nuovo Teatro, dove prima si trovava la chiesa di Santa Maria della Scala.


muti.ch>attualità